A cura del Dott. Attanasio
Iscritto all’Ordine dei Medici di Roma – Posizione M47848

Home Forums Ipoacusia ipoacusia

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Dott. Attanasio 3 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4088

    Tiz999
    Partecipante

    Buongiorno, Le scrivo per un consulto riguardo all’ipoacusia che mi affligge.
    Da anni ho acufeni e ipoacusia mista bilaterale dovuta a otosclerosi (così mi è stato diagnosticato), nel ottobre 2012 sono stato sottoposto ad intervento di stapedotomia all’orecchio sinistro; a seguito dell’operazione con l’orecchio sinistro sento bene i toni acuti e malissimo i toni gravi.
    Ora non so se fare l’operazione anche all’orecchio destro o acquistare una protesi, visti i scarsi risultati ottenuti con la chirurgia a sinistra.
    Quello che non riesco a capire ( e che non mi hanno saputo spiegare) è quanto mi è successo dopo l’operazione:
    al risveglio dall’operazione all’orecchio sinistro (ero ben cosciente) ho subito notato che con l’orecchio destro sentivo benissimo (contrariamente a prima); sentivo le persone dall’altro lato della stanza che bisbigliavano, cosa assolutamente impossibile fino a qualche ora prima, ho provato a telefonare a casa e sentivo il telefono a distanza di 30 – 40 cm dall’orecchio (non appoggiato alla faccia) e gli acufeni erano spariti, il tutto è durato 6-7 ore poi è tornata la sensazione di orecchio pieno, gli acufeni e la sordità .
    L’udito qualche volta migliora di poco temporaneamente soprattutto con la differenza di pressione (salite in montagna o cambiamento del tempo), inoltre se faccio dei movimenti come apertura della bocca (come per sbadigliare) o chiusura con forza degli occhi, il volume dei suoni che percepisco aumenta: come succede quando si alza per un secondo il volume di una radio.
    Credo che se la staffa è bloccata non possa temporaneamente sbloccarsi e ribloccarsi successivamente
    Tutto questo mi da la sensazione di qualcosa all’interno dell’orecchio che ostruisce fisicamente ( ogni tanto sento un rumore simile a qualcosa di vischioso che si muove col solo movimento degli occhi).
    Le invio questa mail per un suo parere.
    La ringrazio fin d’ora e porgo cordiali saluti.

    #4089

    Dott. Attanasio
    Moderatore

    È difficile darle consigli precisi perché bisognerebbe vedere gli esami audiometrici prima e dopo l’intervento. La sensazione che lei ha di variazione dell’intensità dell’acufene e della sua capacità uditiva fanno pensare che probabilmente almeno una parte della sua diminuzione dell’udito può essere dovuta ad una insufficiente ventilazione dell’orecchio medio e quindi ad un problema tubarico. Gli esami funzionali della tuba potrebbero essere utili così come la prova di una protesizzazione acustica bilaterale prima di decidere l’acquisto. In questi casi deve essere valutata anche la funzione respiratoria nasale e la funzione dell’articolazione temporomandibolare.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.