A cura del Dott. Attanasio
Iscritto all’Ordine dei Medici di Roma – Posizione M47848

Home Forums Ipoacusia Ipoacusia improvvisa, iter recupero/miglioramento

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Dott. Attanasio 3 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3742

    morewatt
    Partecipante

    Gentilissimo Dottore in data 22 luglio ho avuto una improvvisa ipoacusia orecchio sinistro dopo un bagno in piscina. Prontamente al pronto soccorso audiologico mi è stata diagnosticata ipoacusia improvvisa profonda con risentimento labirintico e con perdita quasi totale dell’udito sin., Ho subito fatto terapia cortisonica in puntura con Bentelan (4 mg per 3 giorni, 1.5 mg per altri 3 e una compressa per 5 giorni), contemporaneamente mi sono state fatte delle punture cortisoniche intratimpaniche con cadenza di una ogni 3 giorni per un totale di 3 e una ulteriore a distanza di un mese.. Ho anche iniziato dopo due giorni dall’evento la terapia iperbarica per un totale di 26 sedute. Prendo ancora regolarmente 1 compressa al giorno di Neuraben e 1 di Neuromet prescrittami dl dottore di famiglia. Arrivo alle conclusioni, ho avuto in questi quasi due mesi dall’evento un leggero miglioramento della capacità uditiva (40 sui 125Hz,45 sui 250 Hz, 55 sui 500 Hz, 80 sui 1000 Hz, 65 sui 2000Hz,55 sui 4000Hz, 65 sugli 8000hz)e percepisco i suoni distorti sulle alte/medie con quasi assenza delle frequenze basse. Ovviamente e purtroppo ho anche un acufene fisso con fasi alterne sul fastidio che mi produce. Le chiedo dalla sua esperienza è stato fatto il possibile per una risoluzione positiva dell’ipoacusia nella terapia che mi è stata prescritta? Lei dice per esempio che le punture intratimpaniche vanno fatte per 3 giorni consecutivi… posso ancora provare una strada diversa per risolvere il problema o devo solo aspettare nella speranza che l’udito migliori spontanemente? Grazie.
    Pietro

    #3743

    Dott. Attanasio
    Moderatore

    L’insorgenza della ipoacusia improvvisa da più di due mesi rende la terapia medica ormai poco o nulla efficace, quindi il mio,consiglio e’ di aspettare i classici 3 mesi dall’inizio per essere sicuri che la soglia uditiva sia stabilizzata e poi provare un dispositivo di amplificazione frequenziale del tipo open con chiocciola ventilata micro mold. La sua ipoacusia e’ piuttosto importante quindi e’ meglio provare a riprendere le frequenze perse.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.